Cina – Nuovo record per il surplus commerciale in ottobre

Il surplus commerciale cinese è cresciuto nel mese di ottobre al record di 23.8 miliardi di dollari, contro i 15.3 miliardi di settembre. L’export è aumentato del 29.6 per cento e l’import di solo il 14.7 per cento. Il dato finirà presumibilmente con l’accrescere la pressione sulle autorità cinesi per accelerare il passo dell’apprezzamento dello yuan e correggere lo squilibrio esterno. Dal termine del peg, nel luglio 2005, la divisa cinese si è apprezzata del 3.1 per cento contro dollaro, nell’ambito di una banda di fluttuazione massima giornaliera dello 0.3 per cento. La crescita dell’import può essere stata rallentata dalle restrizioni amministrative al credito imposte dal governo cinese, e che hanno contribuito al rallentamento della crescita del prodotto interno lordo nel terzo trimestre. A riprova, l’import di rame e derivati del rame è diminuito del 22 per cento nei primi dieci mesi di quest’anno, anche per effetto di un balzo nella produzione locale, che ha diminuito l’esigenza d’importazione. Il surplus commerciale cinese tende ad ampliarsi nel quarto trimestre dell’anno, per effetto dell’accumulo di articoli di elettronica, giocattoli ed abbigliamento in previsione della stagione natalizia.

Per riequilibrare lo sbilancio, il governo ha ribadito di volere adottare politiche di stimolo del consumo domestico, per incoraggiare l’import, e ridurre al contempo gli incentivi all’export. In questa direzione, le autorità questo mese hanno aumentato le tasse sull’esportazione di petrolio, acciaio e metalli non ferrosi inclusi rame ed alluminio, due mesi dopo il taglio degli incentivi all’export di acciaio e tessili.

Annunci