Stati Uniti – In calo le vendite al dettaglio in ottobre

Le vendite al dettaglio sono diminuite in ottobre meno delle attese, per effetto di maggiori acquisti di alimentari ed auto, che hanno compensato il forte calo delle vendite alle stazioni di servizio. Il calo complessivo è stato dello 0.2 per cento, dopo la flessione dello 0.8 per cento (in ribasso dall’iniziale meno 0.4 per cento). Al netto della benzina gli acquisti sono aumentati dello 0.4 per cento. Le stime di consenso ipotizzavano un calo dello 0.4 per cento complessivo e dello 0.2 per cento al netto delle auto. La revisione al ribasso del dato di settembre ha azzerato i guadagni di vendita in molte tipologie merceologiche, suggerendo l’indebolimento della spesa dei consumatori, di cui le vendite al dettaglio rappresentano circa la metà. Le vendite al netto delle auto sono diminuite dello 0.4 per cento, dopo il calo dell’1.2 per cento di settembre (rivisto al ribasso da meno 0.5 per cento). Le vendite di concessionarie d’auto sono aumentate dello 0.6 per cento. Al netto di auto e benzina le vendite sono cresciute dello 0.3 per cento, come a settembre. Le vendite alle stazioni di servizio sono calate del 6 per cento mensile, dopo il calo dell’11 per cento di settembre. Il prezzo medio di un gallone di benzina è stato di 2.24 dollari a ottobre, da 2.95 dollari in agosto. Gli esercizi commerciali specializzati in materiali da costruzione ed articoli per giardinaggio hanno registrato un calo delle vendite dello 0.3 per cento mensile, dopo il meno 1.8 per cento di settembre. Al netto di auto, benzina e materiali da costruzione, il gruppo di vendite al dettaglio utilizzato per calcolare il prodotto interno lordo nella componente della spesa dei consumatori, le vendite al dettaglio sono aumentate dello 0.4 per cento. In rialzo dell’1 per cento le vendite di alimentari e bevande.

Annunci