Regno Unito – Nel terzo trimestre gli investimenti spingono la crescita

L’economia britannica è cresciuta nel terzo trimestre dello 0.7 per cento, come nei tre precedenti periodi, per effetto della maggiore spesa pubblica e del passo più rapido in un anno da parte degli investimenti. L’incremento dello 0.7 per cento è in linea con le stime di consenso, e porta ad una performance annua del 2.7 per cento. Gli investitori stanno scommettendo su ulteriori rialzi dei tassi: il tasso implicito dei futures sui depositi a tre mesi, che storicamente si colloca circa 15 punti-base sopra il tasso-chiave di politica monetaria, si trovava quest’oggi intorno al 5.33 per cento per scadenza marzo. La crescita stimata per il Regno Unito nel 2006 è pari, secondo il Fondo Monetario Internazionale, al 2.7 per cento.
L’investimento è cresciuto del 2.3 per cento trimestrale, contro il più 0.6 per cento del periodo aprile-giugno, e ciò rappresenta il passo più rapido dal terzo trimestre 2005. La spesa pubblica è aumentata dell’1 per cento trimestrale, il massimo da oltre un anno. La spesa dei consumatori è cresciuta nel trimestre dello 0.4 per cento, contribuendo lo 0.3 per cento alla crescita. Allo sviluppo della spesa dei consumatori ha contribuito lo sviluppo delle retribuzioni, pari nel trimestre all’1.2 per cento, contro lo 0.8 per cento del secondo trimestre. Il commercio estero netto ha sottratto lo 0.2 per cento alla crescita del terzo trimestre.

Annunci