Area Euro – Prosegue l’espansione del settore dei servizi

Le vendite al dettaglio hanno accelerato in Area Euro in novembre per il terzo mese consecutivo, come mostrato dall’indice Bloomberg dei direttori acquisti, che si è portato a 53.7 da 52.8 in ottobre. La più rapida crescita nella spesa dei consumatori accresce la probabilità che la Banca Centrale Europea, dopo il pressochè certo rialzo dei tassi ufficiali previsto per domani, possa segnalare la prosecuzione della restrizione monetaria anche nel 2007. L’indice non destagionalizzato delle venidte al dettaglio ha mostrato il maggior incremento su base annua dall’inizio della survey, tre anni fa, passando da 55.5 a 57. L’occupazione nel settore del commercio al dettaglio è aumentata per l’ottavo mese, con l’indice in crescita da 50.6 a 50.9.

I dettaglianti tedeschi hanno sperimentato il maggior miglioramento in novembre, con l’indice principale che è cresciuto da 53.8 a 57.7. I dettaglianti tedeschi si attendono tuttavia un declino delle vendite il prossimo anno, per effetto dell’aumento dell’iva dal 16 al 19 per cento, in vigore dal primo gennaio. Di fatto, quindi, una parte del guadagno di novembre può essere imputabile all’anticipazione di acquisti a maggior costo unitario.

La crescita delle vendite ha rallentato in Francia, dove l’economia è rimasta stagnante nel terzo trimestre, con l’indice in calo da 55.7 a 53.5. Le vendite si sono contratte in Italia, con l’indice a 48 da 47.4 di ottobre.

Annunci