Stati Uniti – La manifattura torna a crescere in dicembre

L’indice ISM manifatturiero è cresciuto in dicembre al livello di 51.4, da 49.5 in novembre, battendo le stime di consenso, poste al livello di 50. Il dato indica che il flusso di ordini alla manifattura è aumentato significativamente nel mese e ciò, analogamente alla ulteriore correzione al ribasso del livello delle scorte (da 49.7 a 48.4), suggerisce che gran parte dell’aggiustamento delle scorte nel settore manifatturiero ha esaurito il proprio corso. La forza dell’indice complessivo appare diffusa tra le singole componenti, con aumenti nei nuovi ordini (52.1 da 48.7), produzione (51.8 da 48.5) ed occupazione (49.7 da 49.2), con quest’ultima che tuttavia resta in territorio di contrazione. Rallenta la crescita degli ordini all’export (54.3 da 56.9), ma continua ad indicare una solida crescita. L’indice delle consegne dai fornitori aumenta da 52.8 a 53.4, indicando un rallentamento delle consegne nel mese. L’indice dei prezzi pagati passa in contrazione, grazie soprattutto al calo dei prezzi nelle materie prime.

Germania – Forte calo della disoccupazione a dicembre

La disoccupazione tedesca è calata in dicembre del massimo dall’unificazione del 1990, per effetto dell’accelerazione della crescita economica e del mantenimento dei livelli occupazionali nel settore delle costruzioni grazie al clima particolarmente mite. Il tasso di disoccupazione destagionalizzato è diminuito al 9.8 per cento da 10.1 per cento di novembre, mentre il numero di senza lavoro si è ridotto di 108.000 unità, a 4.12 milioni, a fronte di stime per un calo di 48.000 unità. Una survey condotta il mese scorso dalle camere di commercio e industria (DIHK) presso 9.300 propri aderenti segnala che le società industriali tedesche pianificano per il 2007 fino a 30.000 nuove assunzioni.

  Continua a leggere “Germania – Forte calo della disoccupazione a dicembre”