Le obbligazioni ad alto rendimento

Il mercato dei Junk Bond, letteralmente titoli spazzatura, sta vivendo un momento veramente d’oro: ad ottime performance si accompagna uno sviluppo sempre più rapido che in pochi anni ha portato il giovanissimo mercato europeo delle obbligazioni ad alto rendimento a ritagliarsi un ruolo sempre più importante nel panorama finanziario globale.

Seppur ancora lontano dall’aver raggiunto la piena maturità e dagli standard che caratterizzano il mercato americano, anche nel vecchio continente la liquidità su questi strumenti inizia ad essere abbastanza buona e si è raggiunto finalmente un sufficiente grado di diversificazione settoriale all’interno del comparto.

Un ruolo decisivo in questo processo lo ha giocato e continua a giocarlo lo sviluppo dei derivati di credito e più in generale tutta la nuova l’ingegneria finanziaria legata ai prodotti strutturati che permettono di “impacchettare” il rischio di credito in strumenti più o meno sofisticati.

Prima di avventurarsi in approfondimenti più squisitamente tecnici e in qualche considerazione sulle dinamiche del mercato, vale probabilmente la pena di cercare di approfondire la conoscenza con questo microcosmo che come detto continua a crescere sia in termini dimensionali che di importanza.

Innanzitutto, cosa intendiamo esattamente per Junk Bond?

Continua a leggere “Le obbligazioni ad alto rendimento”

Area Euro – Produzione industriale in rallentamento a novembre

La produzione industriale dell’Eurozona è cresciuta in novembre dello 0.2 per cento mensile, dopo il calo dello 0.1 per cento di ottobre. Le attese per un incremento dello 0.7 per cento si sono così dimostrate eccessivamente ottimistiche. La lettura di novembre porta la variazione annaule della produzione industriale al 2.5 per cento, corretto per la stagionalità ed i giorni lavorati, da 3.6 per cento di ottobre.

Continua a leggere “Area Euro – Produzione industriale in rallentamento a novembre”