Stati Uniti – Inflazione in lieve ripresa a dicembre

I prezzi al consumo hanno accelerato in dicembre per la prima volta in quattro mesi, suggerendo che l’alleggerimento delle pressioni inflazionistiche su cui conta la Federal Reserve potrebbe avvenire più lentamente del previsto. L’indice complessivo dei prezzi al consumo è aumentato dello 0.5 per cento mensile, massimo da aprile, contro attese per un più 0.4 per cento e dopo nessuna variazione in novembre, riflettendo i maggiori costi per benzine e gas naturali. Al netto di alimentari ed energia, l’inflazione core è cresciuta dello 0.2 per cento mensile, in linea con le stime di consenso, dopo l’invariato di novembre. L’indice tendenziale complessivo è ora al 2.5 per cento, dal 2 per cento di novembre, quello core resta invariato al 2.6 per cento. I salari medi settimanali, aggiustati per l’inflazione, sono diminuiti in dicembre dello 0.1 per cento, primo calo da agosto, dopo il più 0.3 per cento di novembre, secondo un report separato del Dipartimento del Lavoro. I prezzi dell’energia sono balzati in dicembre del 4.6 per cento, peggior risultato da gennaio, dopo il calo dello 0.2 per cento del mese precedente, con un aumento dell’8 per cento per la benzina, del 4.3 per cento per gli oli combustibili e del 3.9 per cento per il gas naturale. I prezzi dei veicoli nuovi sono calati dello 0.2 per cento nel mese, quelli per abbigliamento sono aumentati dello 0.6 per cento. I prezzi dei biglietti aerei sono diminuiti del 2.4 per cento a causa della sfasatura temporale con cui essi incorporano le variazioni dei prezzi dei carburanti, e sono quindi destinati a risalire nella rilevazione di gennaio. I prezzi degli alimentari, che rappresentano circa un quinto del paniere, sono rimasti invariati in dicembre dopo il calo dello 0.1 per cento di novembre. I costi per abitazione, che includono alcuni costi per l’energia e rappresentano circa un terzo dell’indice totale, sono cresciuti dello 0.4 per cento per il secondo mese consecutivo, mentre la categoria destinata a tracciare i prezzi degli affitti è aumentata, anch’essa per il secondo mese consecutivo, dello 0.3 per cento. Il costo delle cure mediche è aumentato dello 0.1 per cento, da più 0.2 per cento. 

Annunci