Stati Uniti – Recupero della produttività

La produttività dei lavoratori statunitensi ha accelerato oltre le attese lo scorso trimestre, mentre i costi del lavoro sono cresciuti a passo più lento. Il guadagno di produttività, pari al 3 per cento, una misura di quanto un dipendente produce per ogni ora lavorata, fa seguito al calo dello 0.1 per cento del terzo trimestre (rivisto al ribasso dall’originario più 0.2 per cento). Al contempo, i costi unitari di lavoro sono aumentati dell’1.7 per cento, dal precedente 3.2 per cento, rivisto al rialzo dall’iniziale più 2.3 per cento.

Il dato sembra confortare la visione di un’attenuazione delle pressioni inflazionistiche nell’economia statunitense, dopo i timori causati dal rallentamento nella crescita della produttività, nel 2006, congiunti alla forte creazione di nuova occupazione e a nuovi minimi nel tasso di disoccupazione. Le attese per il quarto trimestre erano per un guadagno del 2 per cento nella produttività, e del 2.1 per cento nei costi unitari del lavoro.

Le ore lavorate sono cresciute dell’1.2 per cento lo scorso trimestre, a fronte di un aumento del 4.2 per cento della produzione. La differenza tra questi due dati rappresenta infatti il guadagno di produttività. L’incremento dei costi per ora lavorata è stato del 4.8 per cento.

Annunci