Giappone – Rimbalzo del pil nel quarto trimestre

L’economia giapponese è cresciuta nel quarto trimestre 2006 al passo più rapido in quasi tre anni grazie ad un rimbalzo della spesa dei consumatori e ad un balzo di quella per investimenti. L’incremento annualizzato è del 4.8 per cento, contro la stima di consenso del 3.8 per cento. Contemporaneamente, tuttavia, la stima di crescita annualizzata del terzo trimestre è stata rivista al ribasso, da 0.8 a 0.3 per cento. La prima reazione di mercato ha determinato un aumento della probabilità di rialzo dei tassi a febbraio da parte della BoJ, dal 40 al 54 per cento, ed un lieve rafforzamento del cambio dello yen.

Alcuni investitori avevano ridotto le attese per un rialzo dei tassi ufficiali dopo che una stringa di dati macroeconomici aveva segnalato in dicembre il maggior calo dei salari da 16 mesi, l’ulteriore rallentamento dei prezzi al consumo, la flessione degli ordinativi di macchinari. Per l’intero 2006 la crescita è stata del 2.2 per cento, il passo più rapido da due anni. Sulla ripresa dell’impulso di crescita giapponese sta influendo anche il deprezzamento dello yen, pari all’11 per cento contro euro negli ultimi 12 mesi, e all’1.8 per cento contro dollaro.
La crescita trimestrale è stata pari all’1.2 per cento, da 0.1 per cento del trimestre precedente. Tra i contributi a questo dato, si segnala il più 1.1 per cento della spesa delle famiglie, dopo il meno 1.1 per cento del terzo trimestre (peggiore della stima iniziale di meno 0.9 per cento) e contro attese per un più 0.8 per cento. Malgrado il rimbalzo, il quadro della spesa dei consumatori resta caratterizzato dalla debole crescita dei salari, pur in un contesto di positivo andamento della profittabilità delle imprese e di crescita dell’occupazione. La spesa dei consumatori resta condizionata anche dalla tendenza al rialzo della pressione fiscale. Quest’anno verrà infatti eliminata la parte residua dell’agevolazione fiscale introdotta nel 1999, e ciò produrrà un aumento medio dell’esborso di circa 120 dollari annui per una famiglia di quattro persone.

Sempre nel quarto trimestre, la spesa in conto capitale delle imprese è cresciuta del 2.2 per cento, contro attese per un più 1.6 per cento. Dal versante dei prezzi, il deflatore del prodotto interno lordo è diminuito dello 0.5 per cento sullo stesso periodo dell’anno precedente, minor flessione dal 2004.

Annunci