Stati Uniti – Vendite al dettaglio deboli in febbraio

Le vendite al dettaglio sono cresciute in febbraio meno delle attese, anche per effetto di temperature inferiori alle medie, che possono avere scoraggiato gli acquisti. L’incremento dello 0.1 per cento, peraltro in larga misura attribuibile agli acquisti di carburanti, segue il dato invariato di gennaio. Al netto delle auto, le vendite sono inaspettatamente diminuite dello 0.1 per cento, dopo il più 0.2 per cento (rivisto in lieve ribasso da 0.3 per cento di gennaio). Le stime di consenso ipotizzavano un incremento dello 0.3 per cento, complessivo e al netto delle auto. Al netto delle vendite di auto e carburanti le vendite al dettaglio sono diminuite dello 0.3 per cento, il massimo da quasi tre anni. Un rapporto dell’International Council of Shopping Centers ha mostrato lo scorso febbraio il minor incremento da tre mesi dovuto in parte alle basse temperature.

Continua a leggere “Stati Uniti – Vendite al dettaglio deboli in febbraio”

Annunci

Cina – Inflazione in ripresa a febbraio

L’inflazione cinese ha accelerato in febbraio, aggiungendo pressione alla banca centrale per alzare i tassi d’interesse. L’indice tendenziale è passato dal 2.2 per cento di gennaio al 2.7 per cento del mese scorso, lievemente inferiore alla stima di consenso, posta al 2.8 per cento. Si rafforzano dunque i timori che l’eccesso di liquidità generato dal surplus commerciale, non sterilizzato, possa scaricarsi sui prezzi al consumo.

Tra le componenti dell’indice i prezzi degli alimentari, che pesano per circa un terzo, sono cresciuti del 6 per cento annuale. L’incremento è da ricondurre anche alla riduzione della superficie di terra coltivata, che tende a eccedere i recuperi di produttività agricola, ed alla spinta della domanda di una popolazione il cui reddito sta aumentando. L’incremento dei prezzi degli alimentari aumenta i timori di disordini sociali in un paese dove il reddito medio della popolazione rurale equivale a 463 dollari annui.

Continua a leggere “Cina – Inflazione in ripresa a febbraio”