Regno Unito – Cresce l’inflazione a febbraio

L’inflazione britannica è inaspettatamente aumentata in febbraio al secondo peggior risultato da un decennio. I prezzi al consumo sono cresciuti del 2.8 per cento rispetto allo scorso anno, contro attese per un più 2.7 per cento, e identico tendenziale segnato in gennaio. Inoltre, l’indice dei prezzi al dettaglio (RPI) è salito al 4.6 per cento tendenziale, peggior risultato dal 1991. Maggiori richieste salariali ed un recente rapporto che mostra che le aspettative inflazionistiche dei consumatori hanno eguagliato lo scorso mese il massimo degli ultimi otto anni potrebbero convincere i policymakers della Bank of England che altri rialzi dei tassi ufficiali saranno necessari, prima di riuscire a piegare stabilmente i prezzi al consumo sotto la soglia critica del 2 per cento.

Anche le aspettative di mercato vanno in direzione di un aumento dei tassi ufficiali: il tasso implicito nei futures su depositi a tre mesi, per scadenza giugno, è salito questa mattina al 5.71 per cento. In media tale tasso implicito è storicamente stato 15 punti base sopra il tasso ufficiale.

Alla base del rialzo dell’inflazione in febbraio vi sono il rincaro delle tariffe aeree, i servizi domestici e gli alimentari freschi. Il costo dei trasporti è aumentato dell’1.4 per cento annuale, quello per servizi ad abitazione e famiglie dell’11.1 per cento, mentre alimentari e bevande non alcoliche hanno segnato un più 4.4 per cento.
Nonostante ciò, l’inflazione potrebbe rallentare quest’anno, per effetto della discesa dei prezzi dell’energia: i gestori delle utilities stanno annunciando la riduzione delle tariffe di gas ed elettricità, sulla scorta dei nuovi ribassi ai prezzi del petrolio.

Nel frattempo, la riduzione della disoccupazione a nuovi minimi da oltre un anno, rischia di mettere pressione alle retribuzioni. A ciò si aggiunge il fatto che l’indice dei prezzi al dettaglio (RPI), utilizzato come riferimento nelle negoziazioni salariali, è cresciuto in febbraio dello 0.7 per cento mensile.

Annunci