Stati Uniti – Ordini di beni durevoli, prosegue la ripresa

Gli ordini di beni durevoli negli Stati Uniti sono cresciuti in aprile per il terzo mese consecutivo, rafforzando l’ipotesi di un rimbalzo dell’attività manifatturiera che potrà sostenere l’economia. L’incremento è stato dello 0.6 per cento complessivo, dopo il più 5 per cento di marzo, rivisto al rialzo dall’iniziale più 4.3 per cento, e a fronte di attese per un incremento dell’1 per cento. Al netto della componente riferita ai trrasporti gli ordini sono cresciuti dell’1.5 per cento, a fronte di attese poste a più 0.6 per cento. Il ridimensionamento dei livelli di scorte e la domanda estera in miglioramento stanno stimolando la fiducia delle imprese ad acquistare nuovi impianti e spingere la produzione.

Gli ordini di beni non destinati alla difesa, al netto dei velivoli, una proxy della futura attività d’investimento, sono cresciuti dell’1.2 per cento, dopo il più 4.4 per cento di marzo. Le consegne di tale tipologia di ordini, utilizzate per calcolare il prodotto interno lordo, sono aumentate dello 0.7 per cento, da 1.5 per cento di marzo. Gli ordini inevasi di questa categoria sono aumentati dell’1.3 per cento. L’aumento degli ordini è stato guidato dalla domanda per metalli, impianti elettrici e velivoli militari, mentre gli ordini di aerei civili sono diminuiti dell’11 per cento in aprile, dopo il balzo del 54 per cento in marzo e del 68 per cento in febbraio. La Boeing ha ricevuto 136 ordini in aprile, contro i 119 ordini di marzo: i dati governativi non sempre coincidono con i dati pubblicati dall’industria aeronautica. Boeing può peraltro contare su un book di ordini arretrati nel primo trimestre pari a 262 miliardi di dollari, in larga misura provenienti da vettori asiatici.

Le scorte di beni durevoli sono aumentate dello 0.5 per cento, maggior incremento da ottobre, e segnale potenziale di una ripresa di accumulo di scorte funzionale a maggiori livelli di attività produttiva. A conferma del decumulo di scorte, il rapporto scorte/consegne dei manifatturieri è diminuito a 1.47 mesi, al passo corrente delle vendite, il livello minore quest’anno.

Annunci