Germania – In forte calo la fiducia degli investitori

La fiducia degli investitori tedeschi è diminuita in luglio oltre le attese. L’indice ZEW delle aspettative di analisti ed investitori è calato al livello di 10.4 da 20.3, contro attese per un livello di 19.5. L’economia tedesca potrebbe quindi essere destinata a perdere momentum anche per effetto dell’apprezzamento dell’euro e di prezzi del petrolio in crescita (ieri al nuovo massimo da 11 mesi, a 74.44 dollari il barile), fattori che aggiungono oneri a famiglie ed imprese. Malgrado ciò, l’indice DAX ha toccato lo scorso 13 luglio il massimo di tutti i tempi.

Il dato dell’indice ZEW  è coerente con l’inattesa flessione dell’export tedesco in maggio ed il calo superiore alle attese della fiducia degli investitori in giugno. La congiuntura tedesca resta sorretta dalla crescita dell’occupazione, che alimenta la fiducia dei consumatori (in giugno al massimo semestrale), e si traduce tendenzialmente in  maggiori consumi. Poiché la componente dello ZEW riferita alle aspettative tende ad anticipare di circa sei mesi l’andamento della congiuntura, ad oggi vi è motivo di ritenere che il 2008, per l’economia tedesca e quella dell’Area Euro, sia destinato ad iniziare su una nota di debolezza.  

Annunci