Fumata nera per le banche americane

Decisamente una brutta giornata per il settore finanziario americano, che sta trascinandosi dietro il resto del mercato azionario.

Bear Stearns che dichiara che non è “rimasto nulla” nei suoi due subprime hedge funds, i rumour su pesanti perdite di Lehman sempre nel settore subprime, smentiti seccamente dalla banca, le perdite di CIT ed il suo ritiro dal settore immobiliare, e gli accantonamenti di JPMorgan fanno sospettare che potrebbe trattarsi di qualcosa di più serio di una semplice correzione.

Le azioni dei “broker”, ossia delle banche d’affari, perdono fra il 2 ed il 4%, mentre CIT lascia oltre il 10% sul terreno.

Annunci