Quante buone notizie

Bear Stearns ha comunicato il valore residuo dei suoi due hedge fund che investivano a debito su titoli legati ai subprime : zero ed il 9% di quanto investito. Le banche d’investimento starebbero tagliando i prestiti per finanziare acquisti a leva per l’intera asset class.

Nel frattempo, Cerberus dovrà pagare un tasso d’interesse molto più elevato del previsto per il debito necessario a rilevare Chrysler. Il mercato del credito sta peggiorando sempre più rapidamente, anche se l’azionario sembra essere riuscito a limitare il contagio, almeno per il momento.

Per chi è interessato: ecco il testo della lettera inviata da Bear Stearns agli investitori nei due fondi “incriminati”

Annunci