Notizie utili

Negli ultimi giorni il mercato del credito ed il mercato azionario hanno imboccato strade differenti: un continuo peggioramento con punte di panico per quanto riguarda il debito, un andamento più solido per i mercati azionari, salvo quando le notizie dal mercato del credito oscurano i fondamentali macroeconomici ancora decenti. Il motivo è che la crisi è innescata proprio da problemi sul lato del debito. Per chi volesse avere una visione d’insieme dei problemi sul finanziamento di LBOs e takeover, il Wall Street Journal ha pubblicato una interessante tabella di sintesi dei guai che affliggono un segmento di mercato che sembrava non dover conoscere problemi o perdite.


La crisi di fiducia sta colpendo sia le operazioni più speculative che le operazioni di “normale” rifinanziamento di aziende finanziariamente poco solide, ma interessanti dal punto di vista industriale: la marea di liquidità incanalata nel credito da  hedge funds e investitori istituzionali ha migliorato le condizioni d’indebitamento per tutti, nei mesi e negli anni scorsi, fino a creare una bolla; il ritrarsi di tale mare rischia di lasciare a secco non soltanto i debitori più avventurosi, ma anche i più assennati .

Annunci