500 minuti di terrore

500. Questo è lo spread toccato questa mattina dall’indice Itraxx Crossover, prima di ritornare a “solo” 475 punti base. Decisamente eccessivo. Decisamente in grado di andare anche peggio, se continuano le cattive notizie, ma dovranno essere pessime. A questi livelli, il timori maggiori dovrebbero essere quelli di un contagio del mercato azionario e i movimenti dello yen.

Continua a leggere “500 minuti di terrore”

Area Euro – Male le vendite al dettaglio in luglio

Le vendite al dettaglio in Area Euro sono diminuite in luglio del massimo da oltre tre anni, fonrendo ulteriori evidenze che la crescita delle 13 nazioni dell’Area può aver toccato il proprio picco. L’indice Bloomberg dei direttori acquisti delle imprese di commercio al dettaglio è calato al livello destagionalizzato di 46.2, minimo da maggio, da 48.2 in giugno. L’ascesa dei tassi d’interesse e un aumento del 14 per cento sui prezzi delle benzine stanno danneggiando la propensione delle famiglie a spendere. Il rallentamento dei consumi può accrescere la dipendenza dell’economia da investimenti ed export proprio mentre l’euro sale a nuovi record contro dollaro, rendendo i prodotti europei più costosi all’estero.

Continua a leggere “Area Euro – Male le vendite al dettaglio in luglio”