Liquidity / blowup daily

Mercato del debito ancora in tensione , nonostante le Borse siano moderatamente positive , sebbene in calo rispetto alla buona apertura di questa mattina. L’epicentro del problema rimane nel medio periodo l’eccessivo indebitamento del sistema, nel breve periodo le tensioni sul mercato monetario.

Sul fronte della liquidità, la Banca d’Inghilterra ha annunciato che la propria linea di credito d’emergenza, disponibile a tassi punitivi, è stata nuovamente utilizzata per 1.6 miliardi di sterline. Ancora nessun dettaglio sul nome del fortunato. Nel frattempo, vi sono voci che una banca asiatica abbia pagato oltre il 6% per ottenere fondi in dollari a 3 mesi, quando il tasso rilevato sul mercato sarebbe dovuto essere intorno al 5.5%.
Sul fronte del debito : Sachsen LB, già nei guai ed alla ricerca di un compratore, avrebbe ben 46 miliardi di Euro in veicoli fuori bilancio e non i 16 miliardi di cui si parlava. WestLB ha annunciato altri 150 milioni di perdite da investimenti. Ci si comincia a chiedere da dove vengano presi i manager delle banche pubbliche tedesche.

Il fondo Australiano Basis Capital Management ha appena dichiarato bancarotta, affondando dollaro australiano e neozelandese: queste divise si sono rafforzate oltre misura anche grazie al carry trade con lo yen giapponese ed il timore che altri hedge fund possano esssere messi in liquidazione sta innervosendo il mercato.

Annunci