Stati Uniti – Il mercato del lavoro cede in agosto

L’economia statunitense  ha inaspettatamente distrutto occupazione in agosto, per la prima volta in quattro anni. I datori di lavoro hanno tagliato 4000 impieghi, contro una creazione netta di 68.000 posti (rivista al ribasso, dagli originari 92.000) in luglio. Il tasso di disoccupazione è rimasto fermo al 4,6 per cento, ma solo grazie all’uscita dalla forza-lavoro di 600.000 persone. Il numero di occupati è un indicatore posticipatore della congiuntura, ma il dato di oggi potrebbe indicare il punto d’inizio di una contrazione, alzando la probabilità di un taglio al tasso sui Fed Funds, nel meeting della Fed del 18 settembre.

Continua a leggere “Stati Uniti – Il mercato del lavoro cede in agosto”