Stati Uniti – Crescita oltre le attese nel terzo trimestre

La crescita statunitense è stata, nel terzo trimestre, del 3,9 per cento annualizzato, il massimo dal primo trimestre 2006, contro il 3,8 per cento del periodo aprile-giugno. Questi dati potrebbero aumentare l’incertezza sulle prossime mosse della Fed, riducendone la propensione ad ulteriori riduzioni dai tassi. L’indice core della spesa per consumi personali è cresciuto su base annuale dell’1,8 per cento, dopo l’1,4 per cento del precedente trimestre ed attese poste a più 1,5 per cento.

Continua a leggere “Stati Uniti – Crescita oltre le attese nel terzo trimestre”

Carina mica tanto: da inaffondabile a poco meglio che spazzatura in una notte

Le agenzie di rating vengono profumatamente pagate ed universalmente rispettate per il proprio ruolo di cani da guardia, ma questo rispetto viene messo alla prova dalle recenti azioni sul rating di alcuni CDO, passati nel giro di una notte dal massimo giudizio ad essere considerati a malapena solidi.

Continua a leggere “Carina mica tanto: da inaffondabile a poco meglio che spazzatura in una notte”

Area Euro – Inflazione al massimo da due anni

L’inflazione europea ha accelerato in ottobre oltre le attese, mentre la fiducia nell’economia è diminuita. Due dati che potrebbero acuire il dilemma di politica monetaria della Banca Centrale Europea. La stima preliminare dell’inflazione tendenziale nei 13 paesi dell’Euro è cresciuta al 2,6 per cento, dal 2,1 per cento di settembre. Ben oltre la stima di consenso, posta al 2,3 per cento. Al contempo, l’indice di fiducia di dirigenti e consumatori è sceso a 105,9 in ottobre, da 106, 9 del mese scorso, con consenso posto a 106,5.

Continua a leggere “Area Euro – Inflazione al massimo da due anni”

India – Ricetta cinese per frenare la liquidita’

La banca centrale indiana ha oggi inaspettatamente ordinato ai prestatori di aumentare la quota di riserve per impedire che flussi finanziari in entrata nel paese “inaccettabilmente alti” possano alimentare l’inflazione. La Reserve Bank of India ha aumentato al 7,5 per cento la quota di depositi che i prestatori devono accantonare, dal 7 per cento precedente. E’ la quarta volta che accade quest’anno. Contemporaneamente, il tasso chiave di indebitamento e quello di prestito overnight della banca centrale verso il sistema creditizio sono rimasti invariati, rispettivamente al 6 ed al 7,75 per cento.

Continua a leggere “India – Ricetta cinese per frenare la liquidita’”

Assicurazioni dolenti

Il danno peggiore può affiorare, come spesso capita, lontano da quello che si ritiene essere l’epicentro di un sisma. Merril Lynch può limitare le conseguenze del crollo del valore degli strumenti di finanza strutturata, trattandosi fondamentalmente di un intermediario con dei problemi di valutazione delle “giacenze di magazzino”; molto meno bene vanno le cose per una delle categorie più peculiari nel mondo delle assicurazioni : le monoline insurance.

Continua a leggere “Assicurazioni dolenti”