Un genere particolare di filantropia

Speculatori e filantropi nello stesso momento? Potrebbe riuscire a William Ackman, capo dell’hedge fund Pershing Square Capital Management e convinto dell’inevitabile bancarotta delle assicurazioni monoline.

Ackman, parlando al Value Investing Congress, ha annunciato di essere convinto che le assicurazioni monoline AMBAC e MBIA andranno in bancarotta – o quasi – entro il prossimo anno e di aver quindi accumulato una posizione “corta” grazie alla quale il suo hefge fund guadagnerà miliardi di dollari; la sua quota personale dei guadagni, circa 500 milioni, verrà devoluta in beneficenza.
Molti dei grandi “baroni ladri” americani a cavallo fra ‘800 e ‘900 , come Rockefeller e Carnegie, hanno impiegato le proprie fortune per opere filantropiche su scala colossale, ma nessuno aveva mai legato in maniera tanto specifica un’opera buona ad una operazione speculativa di questa portata. Complimenti per il “fioretto”.

In attesa dei dati sulle perdite causate alle monoline dall’attività di riassicurazione dei CDO, emergono voci sulle possibili vittime illustri – investitori nei tranquilli bond municipali a parte. Fortune riporta che due grandi banche, la canadese CIBC e l’inglese Barclays, avrebbero riassicurato a loro volta gli assicuratori su alcuni CDO – e rischiano di trovarsi nella scomoda situazione di dover rimborsare le monoline.

Hat tip: DealBook

Annunci