20,000 downgrades and counting

Record storico delle riduzioni di merito di credito da parte delle agenzie di rating, sia in termini di numero che di severità. Il dubbio rimane il solito: se le agenzie si limitano a certificare quello che vediamo accadere da mesi, a cosa servono, di preciso?

Deutsche Bank si è presa il disturbo di contare i “downgrade”, ossia gli abbassamenti del merito di credito, effettuati dalle agenzie di rating durante il 2007. Il numero assoluto lascia stupiti: circa 20mila. Il precedente record, per capirci, era di poco più di 4mila.
E’ vero che si prendono in considerazione le singole emissioni ed i singoli “notch”, ossia un abbassamento di più livelli viene contato più volte ed il downgrade di un emittente conta tante volte quanto è il numero di emissioni in cui è suddiviso il suo debito; è vero anche che il numero di emissioni dotate di rating ha raggiunto il massimo storico, ma le cifre sono inquietanti anche in termini relativi.

Quello che lascia veramente perplessi, tuttavia, non è neppure la scala degli avvenimenti, quanto l’elevato numero di downgrade multipli, ossia la brutalità dell’azione delle agenzie.
Non si erano mai viste emissioni uscite da pochi mesi trasformarsi, nel giro di una notte, da AAA a schifezze altamente speculative, come stiamo assistendo ora nel campo della finanza strutturata, un campo dove, paradossalmente, alcuni operatori sostenevano che invece i rating dovessero essere verificati ancora più di rado di quanto accade.

clipped from blogs.wsj.com
According to research from Deutsche Bank, credit rating companies Moody’s Investors Service, Standard & Poor’s and Fitch Ratings have issued an unprecedented 19,795 debt downgrades so far this year among securitized assets. That compares with the 2,539 separate downgrades they issued for all of 2006, and the previous annual record for downgrades, which was 4,168 in 2003.
“What has stunned investors is not only the sheer volume of rating actions, but also the degree to which rating downgrades are impacting the highest-rated universe of securities,” said Deutsche Bank managing director and head of US ABS and global CDO research Anthony Thompson in a report this week. “Even more alarming is the degree to which very highly rated securities seem to have deteriorated overnight,” he added, noting that some securities issued by collateralized debt obligations had their ratings slashes from triple-A to “distressed” just months after they were issued this year.

  blog it
Annunci