Non si allenta la stretta al credito interbancario

Il costo di indebitarsi è rimasto invariato oggi in Europa, indicando che il piano ideato dalla Federal Reserve con alcune delle maggiori banche centrali del mondo per aumentare la liquidità del sistema bancario non sembra ancora aver persuaso gli istituti ad aprire i rubinetti del credito interbancario.
Il tasso interbancario europeo a tre mesi, o Euribor, cioè quello che le banche chiedono per prestarsi reciprocamente denaro, è rimasto oggi al 4,95 percento, ai massimi dal dicembre 2000, secondo i prezzi della European Banking Federation. Si tratta di 95 punti base sopra il tasso di riferimento della Banca centrale europea. Un punto base equivale a 0,01 punti percentuali.

Continua a leggere “Non si allenta la stretta al credito interbancario”