Prestiti: un record negativo di cui dovremmo preoccuparci

Il mercato dei “loans”, ossia dei prestiti diretti alle aziende, ha toccato oggi il minimo storico. Insieme a quello del credito immobiliare, si tratta del mercato che ha finanziato l’euforia finanziaria , molto più di quello dei corporate bond o di quello azionario, sino a diventare la chiave di volta del sistema. Se il calo diventasse un vero crollo, l’architettura finanziaria subirebbe l’ennesimo, durissimo colpo.

Continua a leggere “Prestiti: un record negativo di cui dovremmo preoccuparci”

Stati Uniti- Indice dei servizi in brusca contrazione

Il settore dei servizi statunitensi in gennaio si è inaspettatamente ristretto al passo più rapido dall’ultima recessione. L’indice ISM non manifatturiero, che rispecchia circa il 90 per cento dell’economia, è sceso a 41,9, minimo da ottobre 2001, da 54,4 del mese precedente. La linea che separa espansione e contrazione è posta al livello di 50. La peggior recessione immobiliare da un quarto di secolo si sta diffondendo nell’economia, danneggiando costruttori, retailers, grossisti e prestatori ipotecari. Le stime di consenso ipotizzavano un valore dell’indice al livello di 53.

Continua a leggere “Stati Uniti- Indice dei servizi in brusca contrazione”