La paura fa 90, anzi 100

In molti se lo attendevano, ma non così presto. L’indice Itraxx Europe Main, che sintetizza il costo dell’assicurazione contro il fallimento nei prossimi 5 anni per 125 aziende europee dotate di rating “investment grade”, ha toccato brevemente la soglia psicologica di 100 punti base, prima di calare marginalmente verso 95 – un calo probabilmente temporaneo, visto l’andamento dei mercati azionari. Quello che però preoccupa maggiormente non è tanto l’episodio in sé, ma il modo in cui è avvenuto.

Continua a leggere “La paura fa 90, anzi 100”

AAA vendesi, ottimo stato. Astenersi perditempo. No agenzie.

Un etologo osserva una marmotta e dopo giorni e giorni di osservazione scrive nel suo rapporto: “La marmotta è l’animale più stupido del mondo, passa ore ed ore a crogiolarsi al sole fuori dalla tana!”. La marmotta, a sua volta, scrive un rapporto in cui dice: “L’etologo è l’animale più stupido al mondo, passa ore ed ore a guardarmi!”.

Sempre più, in questi ultimi giorni, si leggono notizie che riguardano le agenzie di rating e il loro disperato tentativo di recuperare credibilità dopo che lo scoppio della bolla subprime ha portato a galla tutti i problemi legati ai giudizi di rating generosamente elargiti a tutte le varie mirabolanti strutture di credito strutturato. La crisi dei mutui non è infatti la causa ultima dei problemi che affliggono i mercati in questi giorni, ma più semplicemente è stata la miccia che ha fatto letteralmente esplodere il coperchio del vaso di Pandora, portando allo scoperto tutti i problemi e le incredibili leggerezze ed errori di cui scopriamo a oggi esser stata costellato il rapidissimo sviluppo dell’ingegneria finanziaria nel credito strutturato.

Continua a leggere “AAA vendesi, ottimo stato. Astenersi perditempo. No agenzie.”