Stati Uniti – Spesa per costruzioni, il contagio si estende

La spesa statunitense per progetti di costruzione è scesa in gennaio del massimo da 14 anni, per effetto del peggioramento nell’immobiliare residenziale e del rallentamento delle costruzioni alberghiere ed autostradali. Il calo dell’1,7 per cento mensile, che si confronta con una stima di meno 0,7 per cento, segue la flessione dell’1,3 per cento (rivista al ribasso, dall’originario meno 1,1 per cento) in dicembre. Siamo ormai al quarto calo mensile consecutivo. La spesa per costruzioni residenziali private è diminuita del 3 per cento mensile, dopo il meno 2,6 per cento del mese precedente, mentre il freno ai programmi di investimento sta contagiando anche la costruzione di edifici industriali ed uffici: le costruzioni non residenziali, inclusi i progetti pubblici, sono diminuiti dello 0,8 per cento, dopo il calo dello 0,5 per cento di dicembre. Le costruzioni private non residenziali mostrano un calo dell’1,2 per cento, guidato da alberghi, ospedali e centrali elettriche.

Annunci