Hedge fund azionari, fine di un mito

Maverick Capital Ltd., Greenlight Capital LLC e The Children’s Investment Fund Management LLP hanno segnato a settembre ribassi di oltre il 12 percento, nel mese che ha visto gli hedge fund azionari registrare la peggiore perdita mensile di sempre, oltre a pesanti riscatti da parte della clientela.
Maverick Capital di Lee Ainslie ha perso il 19,5 per cento, mentre Greenlight Capital, gestito da David Einhorn, ha lasciato sul terreno il 12,8 percento. Children’s Investment, guidato da Chris Hohn a Londra, ha perso il 15 percento, in base a stime preliminari.

In media gli hedge fund azionari hanno perso l’8,6 percento a settembre, la flessione mensile più pesante da quando Hedge Fund Research Inc. ha cominciato a raccogliere questi dati, nel 1990. Sebbene tale performance sia migliore del declino del 12 percento segnato dall’indice MSCI World Index, benchmark per
l’azionario mondiale, questo non consolerà molto gli investitori, che secondo gli analisti potrebbero aumentare gli smobilizzi.

La scarsa performance di alcuni hedge fund avrà delle ripercussioni sul processo di asset allocation, e potrebbe condurre a modifiche sostanziali delle strategie. Altri gestori che hanno registrato perdite superiori alla media a settembre includono Stephen Mandel, il cui fondo Lone Cyprus di Greenwich, nel Connecticut, ha ceduto il 14,7 percento, e Third Point LLC, amministrato da Daniel Loeb a New York, che ha perso l’11 percento.

Gli hedge fund di tutte le categorie hanno perso mediamente il 6,9 percento a settembre, secondo l’indice Global Hedge Fund Index di Hedge Fund Research. Si tratta del mese peggiore per questo settore da 1.900 miliardi di dollari dall’agosto 1998, quando la Russia risultò insolvente sul proprio debito, innescando il crollo di Long-Term Capital Management LP.

Nel frattempo, alcune stime ipotizzano che i fondi di fondi hedge dovranno effettuare smobilizzi per oltre 100 miliardi di dollari prima della fine dell’anno per far fronte ai riscatti, esacerbando il ribasso delle borse. Alcuni fondi di fondi hedge in Europa temono di vedere riscatti pari anche al 25 per cento del loro patrimonio entro la fine del quarto trimestre. Per molti fondi, la scadenza per i riscatti da effettuarsi entro fine anno era il 30 settembre. Il fallimento di Lehman Brothers Holdings Inc. crea complicazioni nel far fronte alle richieste di riscatto in quanto fondi quali GLG Partners Inc. e RAB Capital PLC hanno parte del loro patrimonio congelato nelle procedure fallimentari.

Annunci