Asia, derivati di copertura in calo?

Un piccolo puzzle dall’Asia: la domanda per prodotti di copertura dalle fluttuazioni di cambi e commodities sarebbe in calo proprio mentre la volatilità sui mercati è in aumento e quindi tali prodotti sarebbero sempre più utili per proteggere il bilancio delle aziende strutturalmente esposte a tali fluttuazioni.

Credo che il puzzle si spieghi in realtà con la distorsione del mercato dovuta alla bolla: da un lato, i volumi elevati dei prodotti derivati nel passato recente sono stati gonfiati dalla costruzione e vendita di prodotti strutturati complessi, che avevano più a che fare con scommesse speculative che con esigenze di copertura; dall’altro, tali prodotti, opachi, poco capiti e soggetti a commissioni molto elevate, hanno creato una atmosfera di scetticismo da parte di clienti che vi hanno perso molto più del previsto e che hanno citato in giudizio, con molta pubblicità, le banche che le hanno costruite.

(Fonte: WSJ.com)

Annunci