General Electric, colpevole fino a prova contraria?

General Electric, che nei giorni scorsi ha pubblicato i dati di bilancio per il 2008, che mostrano il terzo miglior risultato annuale di tutti I tempi, ha tuttavia perso circa 270 miliardi di dollari in capitalizzazione negli ultimi 12 mesi. Nella giornata del 4 marzo il titolo ha segnato il nuovo minimo di chiusura da novembre 1992, alimentato da un forte aumento di volume negli scambi di opzioni e credit default swap. Gli investitori stanno penalizzando l’azione in base alla presunzione, negata dalla società, che GE Capital avrà bisogno di nuovo finanziamento esterno, sotto forma di aumento di capitale, per coprire potenziali svalutazioni di attivi e perdite nel settore immobiliare, credito al consumo e leasing.

Continua a leggere “General Electric, colpevole fino a prova contraria?”