La Spagna al salvataggio delle Cajas, banche di Stato al centro della bolla immobiliare.

Il governo spagnolo e la banca di Spagna hanno iniziato oggi il primo salvataggio di una banca spagnola dall’inizio della crisi: si tratta di Caja Castilla la Mancha,  alla quale il governo e la Banca di Spagna presteranno sino a 9 miliardi di euro.

L’ammontare dell’operazione è relativamente ridotto: la CCM è la più recente delle cajas ed è relativamente piccola, con asset pari a meno dell’1 per cento del mercato spagnolo.

Le Cajas sono istituzioni creditizie spagnole simili alle nostre vecchie casse di risparmio: pubbliche e statalizzate, senza  scopo di lucro e fortemente legate al territorio,  sono di fatto nate sotto la spinta di associazioni, sindacati  e Chiese  e sono normalmente dominate da interessi locali e politici. Sono state all’epicentro della bolla immobiliare, finanziando la speculazione edilizia in Spagna in misura molto più elevate che le normali banche commerciali – un parallelo impressionante con lo scandalo delle S&L americane nel 1990-1991 e della bolla mobiliare italiana dei primi anni ‘ 90. Un segnale di cautela per chi sostiene che l0’intervento statale diretto sia di giovamento al sistema bancario.

Hat tip: FT Alphaville

Annunci