Il mistero s’infittisce

Interessante commento di David Rosenberg quest’oggi, sui compratori statunitensi di questo furioso rialzo azionario. Non sono i fondi comuni azionari, che anzi ancora di recente hanno visto riscatti netti a favore dei fondi obbligazionari. Non si tratta neppure di insider buying, visto che i dirigenti di imprese quotate sono pesantemente venditori netti di azioni. Né si tratta di riacquisto di azioni proprie da parte delle imprese, un canale di domanda che si trova ai minimi dal 1998. Chiunque sia il compratore (Rosenberg ipotizza soprattutto ricoperture e program trading) resta la realtà di un mercato che ormai si trova al 60 per cento sopra i minimi, e soprattutto in modo del tutto scorrelato dalla fase del ciclo in cui ci troviamo. Anche sul piano dell’analisi tecnica, il mercato si trova il 20 per cento sopra la propria media mobile a 200 giorni. L’ultima volta è accaduto 27 anni fa. Ma tutto è eccezionale, in questo ciclo di mercato.

Annunci

One Reply to “Il mistero s’infittisce”

I commenti sono chiusi.