La settimana, 1/2010

Settimana caratterizzata dalla pubblicazione, negli Stati Uniti, del dato di dicembre relativo alla occupazione non agricola, che ha mostrato un’inattesa riduzione di 85.000 unità, a fronte di attese per un dato invariato. Il tasso di disoccupazione è risultato pari al 10 per cento, ma solo per effetto della riduzione del numero dei soggetti presenti nella forza lavoro, in conseguenza dell’aumento del numero dei lavoratori scoraggiati, superiore a quello di quanti hanno perso l’impiego. Il report sull’occupazione mostra tuttavia anche qualche elemento di moderata positività, quale l’aumento del numero degli impieghi temporanei, considerati il precursore della ripresa del mercato del lavoro. Di rilievo anche il numero particolarmente elevato di quanti non hanno lavorato per cause meteorologiche, effetto dell’ondata di maltempo abbattutasi sugli Stati Uniti. Anche in Europa, il mercato del lavoro ha mostrato, per il mese di novembre, ha evidenziato un tasso di disoccupazione del 1o per cento, il maggiore da 11 anni.

Continua a leggere “La settimana, 1/2010”

Annunci