La Grecia e il sacco di Bruxelles

Quello greco non è un fallimento,
anche se  forse sarebbe meglio che lo fosse. Politici e “banchieri”
parastatali stanno infliggendo al contribuente europeo una replica
dell’inutile rapina perpetrata ai danni di quello statunitensi. 
Il piano di salvataggio per la
Grecia presenta numerose zone d’ombra. Anche se fosse perfetto,
tuttavia, sarebbe  controproducente almeno per uno degli obbiettivi che
si prefigge:  quello di scoraggiare i comportamenti che ci hanno portato a questo punto

Continua su The Mote in God’s Eye.

La Grecia e il sacco di Bruxelles

Quello greco non è un fallimento, anche se  forse sarebbe meglio che lo fosse. Politici e “banchieri” parastatali stanno infliggendo al contribuente europeo una replica dell’inutile rapina perpetrata ai danni di quello statunitensi.
Il piano di salvataggio per la Grecia presenta numerose zone d’ombra. Anche se fosse perfetto, tuttavia, sarebbe  controproducente almeno per uno degli obbiettivi che si prefigge:  quello di scoraggiare i comportamenti che ci hanno portato a questo punto.

Continua su The Mote in God’s Eye.

Mercati del credito 3 Maggio 2010 – salvataggio festivo, nubi cinesi

Mercati del credito semichiusi a causa della festività inglese. La proposta di salvataggio greco è sicuramente positiva, ma i mercati USA ed asiatici soffrono per le vicende di Goldman Sachs e, soprattutto, per le misure restrittive cinesi che minacciano di disseccare una delle maggiori fonti di liquidità del mercato.

Continua a leggere “Mercati del credito 3 Maggio 2010 – salvataggio festivo, nubi cinesi”

Grecia – anche la BCE allarga i cordoni della borsa

Per sventare il rischio di una crisi di liquidità per il sistema bancario , la Banca Centrale Europea ha sospeso  le proprie stesse regole nel caso dei bond greci: continuerà a prestare denaro contro qualsiasi titolo di stato greco, indipendentemente dalle proprie norme sulla qualità delle garanzie .

Continua a leggere “Grecia – anche la BCE allarga i cordoni della borsa”