Mercati del credito 7 Maggio 2010: passo falso della BCE, il contagio greco diventa globale

Le ultime speranze di una facile soluzione della crisi del debito sono tramontate dopo che la BCE ha annunciato di non aver preso in considerazione l’acquisto in massa di titoli di stato. I mercati americani ed asiatici hanno proseguito il crollo dopo il bagno di sangue in Europa. I mercati europei aprono di nuovo in pesante ribasso.

La speranza alla quale si aggrappavano numerosi investitori era quella di una monetizzazione del debito: la BCE avrebbe potuto annunciare un programma di acquisto di debito pubblico sul mercato, in effetti finanziando i governi stampando nuova moneta. Questo avrebbe risolto i problemi di liquidità nel breve periodo, al costo di maggiore inflazione in futuro. Il governatore della BCE ha chiarito che nessuno ha ancora preso in considerazione la manovra, dando il peggior segnale possibile: non che la BCE si opponga per tener fede allo spirito del suo statuto,  cosa che sarebbe stata comprensibile, ma che semplicemente non sia in grado o non voglia riflettere sul proprio operato e sui problemi sul tappeto.

L’indice Main S13, il benchmark europeo, ha superato 120 ieri ed oggi ha aperto a 140, dopo la pessima performance del suo equivalente americano.

In aggiunta ai problemi fondamentali,  un errore tecnico a New York ha esacerbato il panico, mandando il Dow Jones in ribasso del 9% prima di una ripresa per chiudere in ribasso di un più normale 3%. Ad un certo punto, azioni da 45 dollari come Accenture, hanno scambiato a un centesimo,  a colpa

I mercati asiatici, già in preda ai propri problemi di liquidità dopo la decisione cinese di aumentare le riserve,  sono anch’essi in deciso ribasso.

Itraxx S13 Levels Nota: Gli indici di credito sono quotati in spread (rendimento), come i tassi d’interesse. Un segno negativo equivale ad un miglioramento delle valutazioni del mercato, equivalente ad una salita degli indici di Borsa. Un cambiamento positivo è un segnale di peggioramento delle condizioni, equivalente al calo di un indice di Borsa.
Livello Var.ne da ieri
Main 142.5 +19.5
HiVol 188 +20.0
Crossover 604 +52.0

Borse:

Mercato Azionario
Nome Data/Ora Valore Var.ne Var.ne % Var.ne annua %
DOW JONES INDUS. AVG 06/05/2010 10520.32 -347.8 -3.20% 0.88%
S&P 500 INDEX 06/05/2010 1128.15 -37.75 -3.24% 1.17%
NASDAQ COMPOSITE INDEX 06/05/2010 2319.64 -82.65 -3.44% 2.23%
MEXICO IPC INDEX 06/05/2010 31398.97 -596.31 -1.86% -2.25%
BRAZIL BOVESPA INDEX 06/05/2010 63414.2188 -1499.95 -2.31% -7.54%
ESTX 50 € Pr 06/05/2010 2611.41 -67.89 -2.53% -11.92%
FTSE 100 INDEX 06/05/2010 5260.99 -80.94 -1.52% -2.81%
DAX INDEX 06/05/2010 5908.26 -50.19 -0.84% -0.83%
FTSE MIB INDEX 06/05/2010 19483.93 -868.02 -4.27% -16.19%
NIKKEI 225 08.29.01 10364.59 -331.1 -3.10% -1.72%
HANG SENG INDEX 08.32.45 19904.58 -228.83 -1.14% -8.59%
S&P/ASX 200 INDEX 08.37.11 4480.7 -92.5 -2.02% -8.01%
TAIWAN TAIEX INDEX 07.46.01 7567.1 -12.38 -0.16% -7.58%
BSE SENSEX 30 INDEX 08.47.45 16709.2 -278.33 -1.64% -3.84%
SHANGHAI SE COMPOSITE 08.32.40 2690.683 -49.019 -1.79% -17.66%
Annunci