Mercati del credito 8 Giugno 2010 – la discesa continua

Dopo un tentativo di ripresa, un’altra giornata debole sul mercato del credito, anche in assenza di ulteriori notizie negative.

Sino ad oggi il mercato sembrava deteriorarsi  senza grandi volumi di scambi, fornendo una qualche consolaizone agli ottimisti. Le contrattazioni rimangono limitate, ma i timori sulla situazione economica e l’incertezza sulle nuove regolamentazioni spingono a ridurre il rischio e drenano liquidità dal mercato.

Il mercato dei titoli di Stato e dei CDS sovrani vive ancora una giornata nervosa, dove anche la Francia sta mostrando una certa difficoltà. Vi sono voci che BCE starebbe aumentando gli acquisti  di titoli di Stato per sostenere i corsi alla vigilia di un calendario di aste relativamente pesante,  ma questo non è più sufficiente a ripristinare la fiducia e sta, semmai, aumentando il nervosismo di coloro che osservano l’intervento.

Itraxx S13 Levels Nota: Gli indici di credito sono quotati in spread (rendimento), come i tassi d’interesse. Un segno negativo equivale ad un miglioramento delle valutazioni del mercato, equivalente ad una salita degli indici di Borsa. Un cambiamento positivo è un segnale di peggioramento delle condizioni, equivalente al calo di un indice di Borsa.
Livello Var.ne da ieri
Main 138.5 +2.5
HiVol 205 +6.0
Crossover 630.5 +10.5
Annunci