Segnali fondamentali contrastanti

Il Baltic Dry index è l’indice dell’andamento dei noli, ossia dei prezzi pagati per il trasporto delle merci via mare. E’  storicamente è stato uno dei segnali premonitori del grande crollo e, soprattutto, un indicatore sintetico molto efficace dell’andamento del commercio internazionale: una diminuzione delle esportazioni dall’Asia si riflette immediatamente sulle quotazioni dei prezzi per il trasporto merci.

Anddamento 2009-2010
Andamento 2009-2010

In questo periodo, l’indice ha smesso di correre insieme a quelli di Borsa, ma ha cominciato un ripido calo. Si tratta di un segnale di vendite o vi sono fattori particolari che lo rendono ora poco significativo della forza dell’economia?

La possibilità esiste. Proprio oggi il colosso dei trasporti marittimi Maersk ha migliorato le proprie previsioni per il 2010, così come le americane UPS e FedEx. Sull’indice pesa l’eccesso di offerta dovuto al boom di nuove costruzioni navali del 2006-2007.  Se la discesa continuasse ad essere tanto precipitosa, tuttavia,  si dovrebbe riconsiderare la situazione e concludere che le rosee previsioni delle tre grandi aziende siano più legate a fenomeni locali o alla loro specifica attività, mentre la situazione più generale resta problematica.

Annunci