Prestiti della BCE: male la Spagna, meno bene del previsto gli altri

I dati sui prestiti della BCE verso le banche del sistema bancario europeo danno poco spazio all’ottimismo.  Nel mese di giugno le banche spagnole hanno aumentato  del 48%  i debiti verso la Banca Centrale, un segnale di ulteriore stress del sistema  iberico e della sua difficoltà a reperire fondi. Le banche nel resto dell’area euro continuano a “tirare ” linee per quasi 500 miliardi, vicino ai massimi storici. L’ottimismo sembra tornato sul mercato azionario, ma quello interbancario segnala ancora forti stress.

Annunci