S&P rivede al ribasso l’outlook sul merito di credito del Giappone

Ancora brutte notizie sul fronte del debito pubblico mondiale:  l’agenzia di rating S&P ha rivisto a negativo l’Outlook del Giappone, anche se al momento rimane AA. La motivazione è data dalla riduzione della flessibilità fiscale  del gigante asiatico, causata dai trend demografici e dal rifiuto di ristrutturare l’economia

Continua a leggere “S&P rivede al ribasso l’outlook sul merito di credito del Giappone”

Annunci

Giappone, quando la crescita preoccupa

Il dato di Pil giapponese del terzo trimestre presenta una curiosa combinazione: la grandezza reale rimbalza in territorio positivo per la prima volta dal quarto trimestre 2007, ma il Pil nominale continua a contrarsi, per effetto della deflazione. Era già accaduto in precedenza, ma mai prima d’ora il Pil reale era stato così elevato in presenza di una grandezza nominale negativa.

Continua a leggere “Giappone, quando la crescita preoccupa”

Mercati del credito 28 Agosto 2009 – China rules no more?

Apertura in tono positivo per il mercato del credito, nonostante il cattivo dato sulla disoccupazione giapponese  e la chiusura decisamente negativa della borsa di Shanghai. I volumi rimangono ridotti, sia nel comparto obbligazionario che in quello dei derivati.  Continuano le vendite su Telecom Italia,  in attesa di dettagli sul nuovo bond.

Continua a leggere “Mercati del credito 28 Agosto 2009 – China rules no more?”

L’impensabile – il Giappone ha un deficit commerciale

I dati sull’export giapponese sembrano arrivare da una realtà parallela: le esportazioni di Gennaio sono scese ad un tasso annualizzato del 48% . Come risultato, Tokio ha ora un deficit commerciale di 10 miliardi, il più ampio da quando sono iniziate le rilevazioni, nel 1980.

Continua a leggere “L’impensabile – il Giappone ha un deficit commerciale”

Uno sguardo al futuro del bailout: il caso di Shinsei Bank

Nel dibattito sui piani di salvataggio e di stimolo all’economia, la parte del leone è normalmente riservata ai casi di successo, o addirittura ad un singolo caso, quello della Svezia nei primi anni 1990.
Eppure, la crisi svedese non costituisce un paragone calzante con quella attuale; meglio sarebbe osservare altre nazioni, come ad esempio il Giappone.   E quello che osserivamo non è per nulla tranquillizzante.

Continua a leggere “Uno sguardo al futuro del bailout: il caso di Shinsei Bank”