Il FMI dimezza le previsioni di crescita per l’Asia

Il Fondo Monetario Internazionale ha dimezzato le prospettive di crescita per l’Asia nel 2009. E’ quasi la metà del 5% pronosticato sino a pochi giorni fa.  Anche le tigri soffrono.

Annunci

India – La stretta monetaria prosegue

La banca centrale indiana ha aumentato oggi il proprio tasso d’interesse di riferimento di mezzo punto, oltre le attese degli economisti, e prevede un rallentamento della crescita a causa dell’inflazione che, al massimo da 13 anni, erode la spesa di aziende e consumatori. La Reserve Bank of India ha alzato il tasso repo al 9 per cento da 8,5 per cento, terzo incremento in due mesi, ed al contempo ha aumentato il coefficiente sulle riserve di liquidità (equivalente alla riserva obbligatoria), al 9 per cento da 8,75 per cento. Per il governatore Yaga Venugopal Reddy, che andrà in pensione in settembre, la politica monetaria deve essere ulteriormente ristretta, a causa di una “accentuazione” delle pressioni inflazionistiche.

Continua a leggere “India – La stretta monetaria prosegue”

India – Nuova stretta monetaria

La banca centrale cinese ha ordinato ai prestatori, per la seconda volta in due settimane, di predisporre maggiori riserve per contrastare un’inflazione in accelerazione. La Reserve bank of India ha alzato il quoziente di riserva di liquidità all’8,25 per cento, da 8 per cento, mentre non è intervenuta sui tassi ufficiali di interesse. La stessa banca centrale oggi ha segnalato che la stretta monetaria in atto potrebbe rallentare la crescita indiana al minimo degli ultimi quattro anni. L’inflazione rampante si è rapidamente posta al vertice dell’agenda politica, e nel dibattito pubblico sta facendo premio anche sulle considerazioni relative alla crescita.

Continua a leggere “India – Nuova stretta monetaria”

India – Ricetta cinese per frenare la liquidita’

La banca centrale indiana ha oggi inaspettatamente ordinato ai prestatori di aumentare la quota di riserve per impedire che flussi finanziari in entrata nel paese “inaccettabilmente alti” possano alimentare l’inflazione. La Reserve Bank of India ha aumentato al 7,5 per cento la quota di depositi che i prestatori devono accantonare, dal 7 per cento precedente. E’ la quarta volta che accade quest’anno. Contemporaneamente, il tasso chiave di indebitamento e quello di prestito overnight della banca centrale verso il sistema creditizio sono rimasti invariati, rispettivamente al 6 ed al 7,75 per cento.

Continua a leggere “India – Ricetta cinese per frenare la liquidita’”

India – Forte rallentamento della produzione industriale a ottobre

La crescita della produzione industriale indiana è rallentata in ottobre al minimo degli ultimi dieci mesi. La produzione di fabbrica, mineraria e delle utilities è aumentata del 6.2 per cento sull’anno precedente, dopo il più 11.4 per cento di settembre, e contro attese per un aumento del 9.6 per cento. Il dato ha causato un forte deprezzamento dell’indice azionario Sensex ed un indebolimento della rupia.

La banca centrale indiana ha aumentato a sorpresa, lo scorso 8 dicembre, il coefficiente di riserva obbligatoria, cioè l’importo che le banche devono accantonare per coprire i depositi, al 5.5 per cento da 5 per cento, dopo che il volume dei crediti in essere è raddoppiato negli ultimi tre anni e da aprile sta crescendo al tasso del 30 per cento. Continua a leggere “India – Forte rallentamento della produzione industriale a ottobre”

India – Forte rallentamento della produzione industriale a ottobre

La crescita della produzione industriale indiana è rallentata in ottobre al minimo degli ultimi dieci mesi. La produzione di fabbrica, mineraria e delle utilities è aumentata del 6.2 per cento sull’anno precedente, dopo il più 11.4 per cento di settembre, e contro attese per un aumento del 9.6 per cento. Il dato ha causato un forte deprezzamento dell’indice azionario Sensex ed un indebolimento della rupia.

 La banca centrale indiana ha aumentato a sorpresa, lo scorso 8 dicembre, il coefficiente di riserva obbligatoria, cioè l’importo che le banche devono accantonare per coprire i depositi, al 5.5 per cento da 5 per cento, dopo che il volume dei crediti in essere è raddoppiato negli ultimi tre anni e da aprile sta crescendo al tasso del 30 per cento. Continua a leggere “India – Forte rallentamento della produzione industriale a ottobre”

India – Rialzo dei tassi ufficiali

La banca centrale indiana ha oggi alzato per la quarta volta quest’anno il tasso-chiave di politica monetaria, nel tentativo di frenare la forte espansione del credito e mantenere sotto controllo l’inflazione senza pregiudicare la crescita economica.
Il tasso repo, uno dei tre strumenti di politica monetaria utilizzati dall’istituto di emissione, è stato aumentato di 25 punti-base, a 7.25 per cento, mentre a sorpresa il tasso pagato alle banche per il riacquisto di titoli (reverse repo, equivalente alla fornitura di liquidità al sistema) è rimasto invariato al 6 per cento. L’aumento effettuato è funzionale ad interessare il credito al consumo ed i mutui ipotecari. Continua a leggere “India – Rialzo dei tassi ufficiali”