Auto, è andata male

Questa volta, le previsioni sono state sconfessate  ed il numero di automobili  vendute negli USA si è fermato sotto quota 10 milioni : non sono bastate le campagne di sconti e promozionali di Chrysler e  General Motors, ormai nazionalizzate e quindi sospettabili di essere interessate ad aumentare il fatturato e i posti di lavoro molto più che a ridurre le perdite. E’ probabilmente andata male su entrambi i fronti, ma data la nuova compagine sociale, non lo sapremo ancora per qualche tempo.

Continua a leggere “Auto, è andata male”

Se l’avvoltoio apprezza, allora c’è speranza

Wilbur Ross, decano dei vulture investors, ossia degli investitori in aziende fallite, apprezza il piano governativo per i costruttori di automobili , soprattutto quando si parla della possibilità di una bancarotta “preparata”, ossia quello che in Italia sarebbe un concordato preventivo con i creditori e con nuova finanza già disponibile; in particolare.

Continua a leggere “Se l’avvoltoio apprezza, allora c’è speranza”